Banner che mostra un ragazzo con la mascotte dell'orso

Scopri le novità

Contattaci

Siamo impegnati a ridurre il rischio delle complicanze legate all'ipotermia perioperatoria

L'ipotermia inattesa è di facile prevenzione. Gli studi dimostrano che riscaldare i pazienti mantenendo la temperatura corporea centrale almeno a 36 °C aiuta a ridurre la frequenza di complicanze associate all'ipotermia inattesa. Le conseguenze dell'ipotermia includono un maggiore rischio di mortalità, degenze ospedaliere più lunghe e un aumento del rischio di infezione della ferita chirurgica. 1-5

3M fornisce una soluzione completa per migliorare il recupero del paziente. 

Contattaci adesso per scoprire come 3M può aiutare la tua organizzazione a raggiungere gli obiettivi di riscaldamento dei pazienti.


Infograpic whats new

Richiedi una consulenza online
Richiedi una consulenza online

I nostri specialisti 3M non vedono l'ora di tornare sul campo con i nostri clienti, nel frattempo possiamo offrire consulenze online e dimostrazioni virtuali. Siamo qui per voi.

Contattaci

Impara

  • La scienza del riscaldamento

    La scienza del riscaldamento: la fisica e la fisiologia del riscaldamento ad aria forzata

     

    • Il Prof Dr Anselm Bräuer è consulente del Dipartimento di Anestesia. Negli pubblicato più di 70 articoli sull'ipotermia e 20 capitoli di libro. E' autore di una monografia dal titolo ""La Gestione della Temperatura Perioperatoria"" e coautore delle linee guida tedesche, austriache e svizzere per la prevenzione dell'ipotermia perioperatoria.
    • In due brevi video, il Prof. Bräuer spiega come i riscaldatori ad aria forzata modificano il bilancio termico del paziente in sala operatoria e descrive come riscaldare attivamente il paziente prima dell'induzione dell'anestesia, può ridurre al minimo la riduzione della temperatura di ridistribuzione.
    • Imparerai anche la fisica tra l'unità di riscaldamento e il sistema di scambio termico della coperta e tra la coperta e il paziente.

Guida il cambiamento

  • Prewarming: ridurre il rischio di complicanze nel vostro paziente chirurgico

    Prewarming: ridurre il rischio di complicanze nel vostro paziente chirurgico

    • I medici di tutto il mondo hanno implementato il protocollo di riscaldamento ottimale utilizzando il sistema per la normotermia 3M Bair Hugger con risultati altamente positivi. In questo breve modulo online, gli esperti di normotermia condividono le loro esperienze e conoscenze.
    • Il Prof. Pascal ALFONSI, e' coautore delle raccomandazioni redatte dagli esperti della French Society of Anesthesia Resuscitation (SFAR) ""Prevenzione della ipotermia intraoperatoria accidentale degli adulti in sala operatoria"" pubblicate nel 2018, condivide le intuizioni del suo studio pubblicato che evidenzia l'effetto che le interruzioni del riscaldamento attivo possono avere sull'ipotermia perioperatoria.
    • Il Prof. Bräuer spiega l'importanza del preriscaldamento nella prevenzione dell'ipotermia perioperatoria nei pazienti chirurgici.
    • Infine, il Dr. Grote condivide la sua esperienza pratica nel mondo reale di ridurre significativamente i tassi di ipotermia implementando un protocollo di pre-riscaldamento con il sistema per la normotermia Bair Hugger.

Agisci

Ora che sei pronto ad agire per migliorare i risultati dei pazienti, siamo qui per supportarti con strumenti e risorse per apportare cambiamenti positivi nella pratica. Scarica di seguito una recente analisi dell'impatto del budget sul pre-riscaldamento o visita la nostra pagina principale per esplorare altre risorse disponibili.


Riferimenti

  1. Sessler D.I. (1997) Current concepts: mild perioperative hypothermia. New England Journal of Medicine, No. 336, Vol. 24, pp. 1730-1737.
  2. National Institute of Clinical Guidance – Clinical Guideline 65 – Inadvertent perioperative hypothermia –The management of inadvert perioperative hypothermia in adults
  3. Horn, E.P. Bein, M.D. (2011), Prophylaxis of Perioperative Hypothermia in Patients undergoing general anaesthesia by short time pre-warming. Anaesthesiology.
  4. Kurz A, Sessler DI, Lenhardt R. Perioperative normothermia to reduce the incidence of surgical-wound infection and shorten hospitalization. Study of Wound Infection and Temperature Group. N Engl J Med 1996; 334: 1209-1215 Flores-Maldonado A, Medina-Escobedo CE, Rios-Rodriguez HM, Fernandez-Dominguez (2001) Mild perioperative hypothermia and the risk of wound infection. Arch Med Res 32:227-23
  5. Tülsner, J. Zentrale Aufnahme/Zentrum, für ambulante und Kurzzeitchirurgie, Ruppiner Kliniken GmbH, Neuruppium. Case report, 2010, Arizant Healthcare Inc.

© 2021 3M.Tutti i diritti riservati. 3M e Attest sono marchi di 3M Company. Vietato l'uso non autorizzato.