webLoaded = "false" Loadclientside=

webLoaded = "false"

Perché scegliere 3M™ Bair Hugger™, Sistema per la gestione della normotermia

  • Qualunque sia il ruolo svolto nel contesto della cura dei pazienti, ognuno ha la responsabilità di fornire la miglior cura possibile al paziente, che si tratti di un anestesista addetto al monitoraggio dei parametri vitali, del chirurgo che esegue l'intervento di importanza vitale, dell'infermiere che preserva il comfort del paziente o anche del responsabile dell'approvvigionamento che assicura l'adozione di prodotti efficaci nella struttura ospedaliera.

    Desideriamo aiutarti a prendere decisioni informate sulle soluzioni che scegli per proteggere i tuoi pazienti dall'ipotermia perioperatoria accidentale. Abbiamo riunito qui le informazioni chiave, i fatti, le linee guida e le risorse.


webLoaded = "false"
  • Efficace trasmissione di calore

    La scienza dietro la copertina riscaldante.

    L'efficacia di un sistema di riscaldamento ad aria forzata dipende in larga parte dal design della copertina. È possibile individuare una buona copertina riscaldante ad aria forzata misurando la differenza di temperatura tra il valore più alto e il più basso della coperta stessa. Questa differenza di temperatura deve essere la minima possibile.1

    Le coperte Bair Hugger consentono una distribuzione uniforme del calore grazie al design con canali dell'aria interconnessi e le perforazioni uniformi su tutta la coperta. Le coperte Bair Hugger hanno prestazioni di trasferimento termico superiori rispetto agli altri sistemi di riscaldamento ad aria forzata.2,3,12

  • Oltre 170 studi clinici

    Lo sapevate?

    Esistono oltre 170 studi clinici che utilizzano il sistema di riscaldamento ad aria forzata convettiva Bair Hugger. Nessun altro sistema di riscaldamento è in grado di fornire le medesime evidenze. Bair Hugger è stato il primo sistema di riscaldamento ad aria forzata al mondo e, ad oggi, rimane il riferimento rispetto cui misurare gli altri sistemi.

    Nella scelta di un sistema di riscaldamento ad aria forzata, accertati che sia confermato da evidenze cliniche pertinenti e reali dal produttore.

  • 300 milioni di pazienti riscaldati

    Una soluzione sicura e affidabile

    Il sistema Bair Hugger ha riscaldato in maniera sicura oltre 300 milioni di pazienti e continua a farlo.

    Molti organismi professionali, esperti clinici e agenzie governative, tra cui FDA, concordano che nessuno studio ha dimostrato l'associazione tra l'uso di un sistema RAF e l'aumento delle infezioni del sito chirurgico.4-9

    Magari ti chiedi perché Bair Hugger non è dotato di filtro HEPA. Non sono disponibili evidenze che indicano che la filtrazione HEPA sia più sicura, tuttavia non impone limitazioni misurabili del flusso d'aria, comportando una carenza delle prestazioni.10,11

    Scarica il nostro whitepaper dedicato alla filtrazione dell'unità riscaldante.


webLoaded = "false"
  • Tecnologia affidabile, risultati comprovati

    Non solo parole, noi possiamo provarlo

    Non solo possiamo offrire un sistema di riscaldamento sicuro ed efficace per contribuire a mantenere la normotermia nei pazienti chirurgici, disponiamo inoltre di un sistema di monitoraggio della temperatura a flusso termico zero in grado di misurare continuamente la temperatura centrale del paziente nell'arco di tutto il processo perioperatorio, anche in pazienti sottoposti ad anestesia regionale. È stato dimostrato che 3M™ Bair Hugger™ Sistema per il monitoraggio della temperatura concorda con gli standard di riferimento relativi al'arteria polmonare e di altro tipo in termini di sistemi di monitoraggio della temperatura centrale invasivi.13-16

  • Supportato da linee guida internazionali

    Linee guida relative alla normotermia in Europa

    Il nostro riepilogo delle linee guida sanitarie ti aiuterà a individuare le raccomandazioni pubblicate dagli esperti e dagli organismi professionali europei per supportare i medici nella prevenzione dell'ipotermia perioperatoria accidentale.

    Per scoprire di più su come assicurare la conformità alle linee guida mediante l'adozione di un protocollo di riscaldamento ottimale per il mantenimento della normotermia nei pazienti chirurgici, scarica la nostra guida infografica di facile comprensione.

    Scarica il riepilogo delle linee guida sanitarie

    Scarica l'infografica dedicata al protocollo per la normotermia

  • Fai la scelta giusta per il tuo paziente

    Decisioni informate per esiti migliori dei pazienti

    Il mantenimento della temperatura corporea dei pazienti è vitale così come mantenere i pazienti caldi. Per scoprire come proteggere al meglio i tuoi pazienti durante un intervento chirurgico, leggi le 10 cose più importanti da sapere sul riscaldamento dei pazienti per gli esperti di approvvigionamento.

    Puoi inoltre richiedere lo Tabella comparativa tra i prodotti basato sui criteri fondamentali per il riscaldamento dei pazienti, di supporto nella valutazione della soluzione più adeguata per l'organizzazione e per fare la scelta più giusta per i tuoi pazienti.


webLoaded = "false" Loadclientside=No

Riferimenti

  1. Brauer A, Quintel M. Forced-air warming: technology, physical background and practical aspects. Current Opinion in Anaesthesiology 2009,22:769–774
  2. Brauer A, et al. Comparison of forced-air warming systems with upper body blankets using a copper manikin of the human body. Acta Anaesthesiol Scand. 2002;46:965-972. Brauer A, et al. Construction and evaluation of a manikin for perioperative heat exchange. Acta Anaesthesiol Scand. 2002;46:43-50. Brauer A, et al. Comparison of forced-air warming systems with lower body blankets using a copper manikin of the human body. Acta Anaesthesiol Scand. 2003;47:58-64..
  3. Risultati non pubblicati, dati 3M su file. In vitro study. Testing performed using a test stand configuration of the human body (Ref: Brauer A, et al9). Testing performed by 3M using Bair Hugger Model 775 (120V, 60Hz) warming unit, Cocoon CWS 4000 (120V, 60Hz) warming unit, Mistral Air Model 1100 (120V, 60 Hz) warming unit, Covidien WarmTouch WT6000 (120V, 60Hz) warming unit and Smiths Medical EQUATOR EQ5000 (120V, 60Hz) warming unit. Copertine testate: 3M Bair Hugger modelli 525/522/622/300/635, Cocoon modelli CLM0104/CLM0102/CLM0101, Mistral Air modelli MA0220/MA0260/MA0250/MA0400, Covidien WarmTouch modelli 5030880/5030870/5030810, Smiths Snugglewarm modelli SW2004/SW2003/SW2001.
  4. Huang JK, et al. The Bair Hugger patient warming system in prolonged vascular surgery: an infection risk? Crit Care Jun 2003;7(3):R13-16
  5. Zink RS, I aizzo PA. Convective warming therapy does not increase the risk of wound contamination in the operating room. Anesth Analg. Jan 1993;76(1):50-53
  6. Moretti B, et al. Active warming systems to maintain perioperative normothermia in hip replacement surgery: a therapeutic aid or a vector of infection? J.Hosp. Infect. Sep 2009;73(1):58-63
  7. ECRI Institute. Forced-air Warming and Surgical Site Infections. Health Devices Journal April 2013.
  8. Kellam MD, Dieckmann L; Austin PN. Forced-Air Warming Devices and the Risk of Surgical Site Infections. AORN J. Oct 2003;98(4):354-369
  9. Parvizi J, Gehrke T. Proceedings of the International Consensus Meeting on Periprosthetic Joint Infection: Final Report. www.msis-na.org/internationalconsensus. Accessed May 7, 2015.
  10. Akhtar Z, Hesler BD, Fi ck AN, et al. A randomized trial of prewarming on patient satisfaction and thermal comfort in outpatient surgery. J Clin Anesth. 2016; 33:376-385.
  11. Curtis GL, Faour M, George J, Klika AK, Barsoum WK, Higuera CA. HEPA Filters do not affect acute infection rates during primary total joint arthroplasty using forced air warmers. The Journal of Arthroplasty. 2018; 10.1016/j.arth.2018.01.069.
  12. Risultati non pubblicati, dati 3M su file. Bair Hugger versus Mistral-Air performance comparison. IPD laboratory; 2015.
  13. Eshraghi Y, Sessler D. (2012), Exploratory Method-Comparison Evaluation of a Disposable Non-Invasive Zero Heat Flow Thermometry System. 2012 American Society of Anesthesiologists Annual Meeting; A63.
  14. Eshraghi Y, Nasr V, Sessler D (2014), An Evaluation of a Zero-Heat-Flux Cutaneous Thermometer in Cardiac Patients. Anes Analg 119(3):543-9.
  15. Iden T, Horn EP et al (2015), Intraoperative temperature monitoring with zero heat flux technology in comparison with sublingual and nasopharyngeal temperature: An observational study Euro Journal Anaesthesiolog, 32:387-391.
  16. Zaballos J, Salinas U (2014), Clinical Evaluation of SpotOn, a New Non-Invasive and Continuous Temperature Monitoring System. ASA Abstract A4270.
Seguici
Cambia località
Italia - Italiano