Accesso vascolare

Accesso vascolare

Soluzioni integrate per la riduzione delle complicanze nella gestione dell'accesso vascolare

  • L'accesso vascolare è soggetto al rischio di infezioni, distacchi, danni alla cute e altre complicazioni. Queste complicazioni possono essere causa di disagio e dolore per il paziente, degenze prolungate, terapie aggiuntive e interventi chirurgici, perfino di un aumento della mortalità dei pazienti.

    3M Science presenta innovazioni esclusive che offrono quello di cui hai bisogno per il fissaggio e la protezione di ogni accesso vascolare, dall'inserimento fino alla rimozione.

    Un'ampia gamma facilita la scelta e l'uso dei prodotti giusti: dall'igiene delle mani, alla preparazione della cute, dal film barriera trasparente ai dispositivi di protezione, dalle medicazioni con attività antimicrobica ai tappini disinfettanti.

    Ti offriamo soluzioni innovative basate sull'evidenza per proteggere la sicurezza dei pazienti e dei medici, aiutare a prevenire i rischi di costose complicazioni e migliorare la soddisfazione dei tuoi pazienti.


  • Terapia IV

    Che cos'è la terapia IV?

    La terapia IV viene solitamente utilizzata per somministrare fluidi, l'anestesia, gli antibiotici, la chemioterapia, il supporto nutrizionale, il controllo del dolore, per prevenire la disidratazione e supportare i test diagnostici (ad es., pressione venosa centrale, gittata cardiaca, pressione arteriosa).

    I punti di accesso venoso includono le vene periferica, succlavia, giugulare e femorale e può dipendere dall'età dei pazienti, dalla diagnosi, dalla vitalità delle vene, dallo scopo dell'infusione, dalla durata della terapia, nonché dal tipo di farmaco.

  • Motivi della criticità del controllo della terapia IV

    Perché il controllo della terapia IV è critico?

    L'inserimento e la cura non corretti durante la terapia IV possono portare a complicazioni quali trombosi, flebiti e infezioni del sangue, con gravi conseguenze, un impatto negativo sulla sicurezza dei pazienti e costi aggiuntivi di trattamento per gli operatori sanitari.


Perché le medicazioni per l'accesso vascolare sono così importanti?

  • Medicazioni per accessi vascolari

    Le medicazioni IV sono parte integrante della gestione dell'accesso vascolare. Impediscono i traumi alle ferite e ai vasi cannulati, fissano il catetere ed evitano la contaminazione. Queste medicazioni in film di poliuretano autoadesive, trasparenti e semi permeabili consentono l'ispezione visiva del sito di inserzione, assicurano stabilità e protezione, proteggono le ferite da batteri e liquidi permettendo però alla cute di respirare.

    Scarica la guida alla scelta delle medicazioni per accessi vascolari


In che modo 3M ha affrontato queste sfide?

  • 3M™ Tegaderm™ IV Medicazione in film trasparente

    3M offre soluzioni affidabili e clinicamente provate per la gestione degli accessi vascolari. Le soluzioni di 3M per gli accessi vascolari sono progettate per ridurre la complessità della protezione del dispositivo e della valutazione del sito di inserzione, per proteggere i siti dai contaminanti esterni e migliorare la salute della cute. Le medicazioni 3M™ Tegaderm™ per accessi vascolari fissano e proteggono tutti i tipi di cateteri, tra cui cateteri periferici, PICC, CVC (senza e con tunnel), port, cateteri arteriosi ed epidurali


Come ridurre le infezioni del sangue catetere-correlate

  • Infezioni del sangue

    I pazienti che ricevono farmaci endovenosi sono meno soggetti a contrarre un'infezione del sangue se il sito di inserzione è coperto da 3M Tegaderm CHG Medicazione di fissaggio IV con clorexidina gluconata, raccomandata NICE (National Institute for Health and Care Excellence).

    In seguito a una valutazione della tecnologia medica, il NICE ha pubblicato una guida a supporto di 3M Tegaderm CHG Medicazione di fissaggio IV con clorexidina gluconata per fissare e proteggere il sito di inserzione dei cateteri venosi centrali e arteriosi nei pazienti critici.

    Se usata regolarmente, 3M Tegaderm CHG Medicazione di fissaggio IV con clorexidina gluconata potrebbe far risparmiare all'SSN inglese tra i 4,2 milioni di sterline e i 10,8 milioni di sterline ogni anno in base ai dati rivisti dal Comitato consultivo del NICE (risparmio stimato sui costi per paziente pari a 73 sterline in base a un tasso CRBSI di 1,48 per 1.000 giorni catetere, a beneficio di popolazioni da 80.000 fino a 260.000 persone).1

    Vedi tutti i prodotti per la gestione degli accessi vascolari


3M Science. Applied to Life.™ - Health Care


Bibliografia

    1. The 3M Tegaderm CHG IV securement dressing for central venous and arterial catheter insertion sites (2015) NICE medical technologies guidance MTG25


  • Alcuni contenuti presenti nelle seguenti pagine includono informazioni tecnico –scientifiche e cliniche riguardanti dispositivi medici. Per questo motivo sono rivolti esclusivamente a medici e a professionisti sanitari.
Seguici
Cambia località
Italia - Italiano