Medico che indossa un DPI con un paziente

Informazioni sui DPI per mantenerti al sicuro nella lotta contro il COVID-19

  • Ci impegniamo ad aiutare gli operatori sanitari a combattere la diffusione del COVID-19 supportandoli con la protezione adeguata. Stiamo facendo tutto il possibile per supportare la salute pubblica, compreso raddoppiare la nostra produzione globale di respiratori per consegnarli agli operatori sanitari in prima linea nella pandemia.

Informazioni generali sui DPI

  • Medico che indossa un DPI che parla con un paziente

    Domande e considerazioni sui DPI

    Sappiamo che hai domande sui DPI. Siamo qui per fornirti linee guida sui diversi tipi di DPI e sul loro uso corretto.

  • Medico che indossa un DPI che parla con un paziente

    Ottimizzazione dei DPI

    Con le difficoltà nelle forniture in tutto il mondo, molte strutture cercano di ottimizzare l'utilizzo dei dispositivi a disposizione..

  • Medico che indossa un DPI con un paziente

    DPI e protezione della cute

    Esplora dei modi semplici per minimizzare le lesioni cutanee da uso prolungato di DPI..


Medico che indossa un DPI che parla con un paziente
Domande e considerazioni sui DPI

Siamo qui per rispondere alle tue domande sull'uso di un respiratore chirurgico o di una mascherina chirurgica, il controllo della tenuta e altre considerazioni per aiutarti a proteggerti. Continueremo ad aggiornare il sito con nuove informazioni.

Domande frequenti sull'uso dei DPI e sui dispositivi

  • Qual è la differenza tra una mascherina procedurale e una mascherina chirurgica?

    Le mascherine procedurali non sono aderenti e sono progettate per ridurre le particelle espulse dall'utilizzatore.

    Anche le mascherine chirurgiche non sono aderenti e sono progettate per proteggere il paziente dalle particelle espulse dall'utilizzatore, inoltre possono essere usate come barriera contro i fluidi.

    Approfondisci

  • I respiratori facciali filtranti sono disegnati per ridurre l'esposizione dell'utilizzatore alle particelle disperse nell'aria

    Approfondisci

  • Le mascherine spesso non aderiscono, lasciando dello spazio tra la mascherina e la faccia. I requisiti dei fit test non si applicano in quanto le mascherine non sono progettate per ridurre l'esposizione dell'utilizzatore ai particolati dispersi nell'aria.

    I respiratori facciali filtranti sono disegnati per aderire bene, creando un sigillo tra la faccia e il respiratore. Richiede fit test e controlli di tenuta.

    Approfondisci

  • Un respiratore elastomerico è un dispositivo di protezione personale riutilizzabile con cartucce filtranti scambiabili.

    Le cartucce filtranti, quando vengono esposte a un bioaerosol, in genere sono monouso, ma quando vengono usate contro i contaminanti industriali possono essere riutilizzabili. Tuttavia, le maschere sono progettate per aderire bene alla faccia e possono essere pulite e riutilizzate.

    Quando vengono correttamente selezionati e indossati, i respiratori riutilizzabili (maschere con cartucce filtranti) filtrano efficacemente ciò che di pericoloso deriva da particolati dispersi nell'aria.

    Approfondisci

  • I PAPR sono un genere di respiratore che utilizza un soffiatore per forzare l'aria ambiente attraverso elementi di purificazione dell'aria. Quando vengono correttamente selezionati e indossati, i PAPR filtrano efficacemente tutto ciò che di pericoloso deriva da particolati dispersi nell'aria. Sono progettati per adattarsi sui alcuni peli del viso e sono disponibili in una varietà di modelli e offerte facciali/copricapi.

    Approfondisci

  • Nella maggior parte dei paesi europei non vi è un limite di tempo per indossare un respiratore facciale filtrante. I respiratori possono essere indossati finché non sono sporchi, danneggiati o non rendono difficoltosa la respirazione. Controlla i regolamenti locali/nazionali e le politiche di controllo delle infezioni della tua organizzazione.

    Approfondisci

  • Una mascherina fatta in casa può aiutare chi la indossa a non toccarsi il naso e la bocca, e può aiutare a contenere lo sputo o il muco espulso dall'utilizzatore, in modo simile a quando si copre la tosse o lo starnuto con un fazzolettino di carta.

    Tuttavia, le mascherine fatte in casa non forniscono una protezione respiratoria e potrebbero non fornire alcuna riduzione all'esposizione che sia misurabile. Non sono progettate per ridurre l'esposizione dell'utilizzatore ai particolati dispersi nell'aria, come invece i respiratori approvati.

  • L'N95, l'FFP2, l'FFP3 e respiratori simili sono progettati per garantire un bordo di tenuta facciale. Quando c'è una buona tenuta, quasi tutta l'aria passa attraverso il materiale filtrante. Il materiale filtrante nei respiratori facciali filtranti è fatto di un materiale filtrante fibroso di tessuto non tessuto per catturare le particelle. Queste fibre si incrociano per formare una rete di molti strati. Le particelle vengono intrappolate, o catturate, attraverso diversi meccanismi mentre il flusso d'aria fluisce attraverso gli strati di materiale filtrante. Particelle molto grandi nel flusso d'aria si organizzeranno a causa della gravità, altre particelle possono colpire una fibra ed essere catturate e le particelle molto piccole vengono catturate per diffusione.

    In Europa, i respiratori facciali filtranti sono testati in conformità alla normativa EN 149:2001+A1:2009 e certificati in base al Regolamento per i dispositivi di protezione individuale (UE) 2016/425. EN 149 include molti fattori fisici e di prestazioni, compresa l'efficienza di filtrazione, la resistenza respiratoria e la perdita totale interna. I respiratori testati e approvati EN 149 hanno un'efficienza di filtrazione di almeno il 94% per gli FFP2 e del 99% per gli FFP3.

    Negli USA le prestazioni dei respiratori vengono testate e certificate dal National Institute for Occupational Safety and Health (NIOSH). Il NIOSH certifica i respiratori antiparticolato in base a molti fattori fisici e alle prestazioni, compresa l'efficienza di filtrazione. I respiratori N95 hanno un'efficienza di filtrazione di almeno il 95% delle particelle non oleose quando vengono testati secondo i criteri NIOSH.

  • Consigli per evitare prodotti contraffatti:


    • I respiratori 3M devono essere venduti soltanto in confezioni 3M, accompagnati dalle istruzioni per l'uso specifiche del modello.
    • I respiratori 3M non devono essere venduti singolarmente o senza confezione (comprese le istruzioni per l'utilizzatore).
    • 3M ha rigorosi standard di qualità, pertanto i prodotti con elastici mancanti, dall'odore strano, con valvole bloccate, errori nel testo, etc. probabilmente non sono respiratori 3M autentici

    3M raccomanda di acquistare i suoi prodotti soltanto da un distributore o rappresentante autorizzato 3M, in quanto ciò aumenterà la probabilità di ricevere prodotti 3M autentici..


La protezione respiratoria in ambito sanitario

  • come indossare un respiratore

    Come indossare un respiratore in sicurezza

  • paziente e medico con uno stetoscopio

    Webinar: Come assicurare l'uso dei respiratori nella pratica clinica

    Al termine di questo corso di 30 minuti, sarai in grado di:

    1. Spiegare le differenze tra un respiratore e una mascherina chirurgica.

    2. Comprendere l'importanza di una buona tenuta attorno al respiratore.

    3. Applicare e rimuovere i respiratori in sicurezza.

    Fai clic sul link per la registrazione sottostante per accedere al webinar on demand

Medico che indossa un DPI che parla con un paziente
Ottimizzazione dei DPI

Con le difficoltà nelle forniture in tutto il mondo, molte strutture cercano di ottimizzare l'utilizzo dei loro dispositivi. Leggi le informazioni sull'uso dei respiratori FFP2/FFP3.

Domande frequenti sull'uso dei respiratori facciali filtranti

  • Esiste un limite di tempo per indossare i respiratori facciali filtranti standard e medici?

    Nella maggior parte dei paesi europei non vi è un limite di tempo per indossare un respiratore facciale filtrante. I respiratori possono essere indossati finché non sono sporchi, danneggiati o se rendono difficoltosa la respirazione. Controlla i regolamenti locali/nazionali e le politiche di controllo delle infezioni della tua organizzazione.

    Approfondisci

  • 3M non raccomanda il riutilizzo delle mascherine o dei respiratori facciali filtranti monouso. Le particelle contenenti virus, batteri, etc. vengono catturate sulle fibre del filtro del respiratore facciale filtrante durante l'uso e rimangono sulle fibre dopo l'uso. Manipolare o conservare il respiratore può determinare un'ulteriore diffusione della malattia.

    Approfondisci

  • Per essere efficace, il respiratore deve essere indossato correttamente e per tutta la durata dell'esposizione al rischio.

    Come indossare:
     

    1. Tenere il respiratore nel palmo della mano con gli elastici rivolti verso il pavimento (se si utilizza un respiratore pieghevole: aprire le pieghe formando una conchiglia prima di posizionarlo sul palmo della mano).
    2. Posizionare il respiratore facciale filtrante sulla faccia, coprendo naso e bocca.
    3. Tirare gli elastici inferiori verso l'alto e in cima alla testa e posizionarli sulla parte posteriore della testa sotto le orecchie.
    4. Tirare gli elastici superiori verso l'alto e in cima alla testa e posizionarli dietro la testa alla sommità del capo.
    5. Utilizzare entrambe le mani per modellare il nasello e adattarlo perfettamente al naso e alla faccia.
    6. Eseguire un controllo di tenuta secondo le istruzioni del fabbricante per assicurare che ci sia una buona tenuta sulla pelle.
       

    Come toglierlo: NON toccare la parte frontale del respiratore.
     

    1. Inclinare la testa in avanti. Quindi, usare due mani per afferrare gli elastici inferiori, tirarli verso i lati, quindi sopra la testa.
    2. Usare entrambe le mani per afferrare gli elastici superiori, tirarli verso i lati, quindi sopra la testa. Mantenere la tensione sugli elastici superiori mentre si tolgono, di modo che la maschera cada in avanti e venga rimossa.

    Approfondisci

  • Come ri-indossare:
     

    1. Lavarsi le mani come da protocollo della struttura
    2. Indossare guanti puliti
    3. Ispezionare il respiratore per escludere la presenza di buchi, strappi o altri danni o sporcizia sulla superficie, gli elastici, la striscia nasale metallica e il ponte nasale imbottito. Se è sporco o danneggiato, procurarsi un nuovo respiratore.
    4. Tenere il respiratore nel palmo della mano con gli elastici rivolti verso il pavimento (se si utilizza un respiratore pieghevole: aprire le pieghe formando una conchiglia prima di posizionarlo sul palmo della mano).
    5. Posizionare il respiratore facciale filtrante sulla faccia, coprendo naso e bocca. Evitare di toccare l'interno del respiratore.
    6. Tirare gli elastici superiori e metterli dietro la testa, posizionandoli sulla parte posteriore della testa.
    7. Tirare gli elastici inferiori verso l'alto e in cima alla testa e metterli dietro la testa sotto le orecchie.
    8. Utilizzare entrambe le mani per modellare il nasello e adattarlo perfettamente al naso e alla faccia. Eseguire un controllo di tenuta secondo le istruzioni del fabbricante per assicurare che ci sia una buona tenuta sulla pelle. Lavarsi le mani come da protocollo della struttura
    9. Rimuovere e smaltire i guanti. Lavarsi le mani come da protocollo della struttura.

    Come togliere per conservazione e riutilizzo:
     

    1. Lavarsi le mani come da protocollo della struttura
    2. Indossare guanti puliti
    3. Inclinare la testa in avanti. Quindi, indossando i guanti, usare due mani per afferrare gli elastici inferiori, tirarli verso i lati, quindi sopra la testa.
    4. Usare entrambe le mani per afferrare gli elastici superiori, tirarli verso i lati, quindi sopra la testa. Mantenere la tensione sugli elastici superiori mentre si tolgono, di modo che la maschera cada in avanti e venga rimossa.
    5. Ispezionare il respiratore per escludere la presenza di buchi, strappi o altri danni o sporcizia sulla superficie, gli elastici, la striscia nasale metallica e il ponte nasale imbottito. Se è sporco o danneggiato, smaltire il respiratore.
    6. Riporre il respiratore in una struttura approvata per la conservazione per il riutilizzo* e lavarsi le mani come da protocollo della struttura.

    Video di suggerimenti per l'utilizzo di un respiratore facciale filtrante

  • I Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie statunitensi hanno fornito linee guida per la conservazione dei respiratori usati: appendere i respiratori usati in un'area di conservazione designata o riporli in un contenitore pulito e traspirante, come un sacchetto di carta, tra un utilizzo e l'altro.

    Per minimizzare la potenziale contaminazione crociata, conservare i respiratori in modo che non siano a contatto fra di loro e che la persona che utilizza il respiratore sia chiaramente identificata. I contenitori per la conservazione devono essere smaltiti o puliti regolarmente.

    Approfondisci


Medico che indossa un DPI con un paziente

DPI e protezione della cute

L'uso prolungato dei DPI, in particolare i dispositivi come respiratori e mascherine, può danneggiare la cute e causare vari livelli di lesioni cutanee. Esplora dei modi semplici per minimizzare le lesioni cutanee quando eroghi assistenza.

Una tenuta e un'aderenza adeguate dei respiratori facciali filtranti, come i respiratori FFP2/FFP3, sulla pelle sono necessarie per fornire l'efficace riduzione dell'esposizione prevista. La tenuta adeguata garantisce che la maggior parte dell'aria inalata attraverserà il materiale filtrante del respiratore. Qualsiasi cosa che comprometta la tenuta e l'aderenza del respiratore determina una riduzione del livello di protezione che l'utilizzatore può ottenere con questo tipo di DPI.

Ti aiutiamo a affrontare la sfida

  • Come proteggere la tua cute mentre eroghi assistenza

    Webinar: Come proteggere la tua cute mentre eroghi assistenza

    Al termine di questo corso di 30 minuti:

    1. Conoscerai quali prodotti possono aiutare a prevenire le lesioni cutanee alla faccia correlate all'uso prolungato dei DPI.

    2. Conoscerai quali prodotti possono aiutare a prevenire le lesioni cutanee causate dall'eccessivo lavaggio delle mani.

    Fai clic sul link per la registrazione sottostante per accedere al webinar on demand

  • Altre risorse utili

    Altre risorse utili


Domande frequenti sulla prevenzione delle lesioni cutanee correlate ai DPI

  • Posso usare pomate (ad es. vaselina) per proteggermi la cute sotto un respiratore facciale filtrante 3M?

    3M non raccomanda l'uso di vaselina, pomate o creme dense perché possono potenzialmente interferire con l'aderenza dei respiratori 3M. La vaselina può far scivolare il respiratore attorno alla faccia.

  • Sì, Cavilon film barriera non irritante aiuta a proteggere la cute intatta dall'umidità e dalla frizione e, quando usato correttamente, non interferisce con l'aderenza dei respiratori 3M.


    • Occorre usare la salviettina da 1 ml o l'applicatore a tamponcino da 1 ml
    • Il prodotto deve essere applicato sulla cute pulita e asciutta su un'area dove è probabile che il respiratore causi frizione e/o dove potrebbe raccogliersi umidità, ad es. il ponte del naso, le guance, la parte superiore delle orecchie o la fronte
    • Può essere usato sulla faccia, ma non deve essere usato negli occhi o nelle palpebre
    • Il prodotto deve essere lasciato asciugare completamente (almeno 90 secondi) prima di indossare il respiratore. Ciò consente al fluido di asciugarsi sulla cute e ai vapori di dissolversi
    • Durante l'applicazione si potrebbe avvertire un odore dovuto all'evaporazione dell'ingrediente solvente. L'odore scomparirà non appena il prodotto si asciuga
    • Leggere sempre e seguire tutte le istruzioni per l'utilizzatore del respiratore e effettuare un controllo della tenuta tutte le volte che si indossa il respiratore
    • Raccomandiamo di iniziare con un'applicazione una volta al giorno. Se l'utilizzatore avverte un accumulo di prodotto, diminuire la frequenza dell'applicazione, ad es. 3 volte la settimana
    • Cavilon film barriera non irritante non richiede rimozione ma può essere rimosso con un prodotto per la rimozione di adesivi di tipo medicale
    • Ogni volta che indossa un respiratore, l'utilizzatore deve effettuare un controllo di tenuta. Se il controllo di tenuta non ha esito positivo, l'utilizzatore non deve usare il prodotto con il respiratore
  • 3M™ Cavilon™ film barriera a elevata protezione* può essere usato per aiutare a proteggere le lesioni cutanee, ad es. abrasioni da frizione o altre lesioni cutanee superficiali


    • Si raccomanda l'applicatore da 0,7 ml
    • Può essere usato sulla faccia, ma non deve essere applicato negli o vicino agli occhi
    • Il prodotto deve essere applicato in uno strato sottile
    • Il prodotto deve essere lasciato asciugare completamente (almeno 90 secondi) prima di indossare il respiratore. Ciò consente al fluido di asciugarsi sulla cute e ai vapori di dissolversi.
    • Durante l'applicazione si potrebbe avvertire un odore dovuto all'evaporazione dell'ingrediente solvente. L'odore scomparirà non appena il prodotto si asciuga.
    • Leggere sempre e seguire tutte le istruzioni per l'utilizzatore del respiratore e effettuare un controllo della tenuta tutte le volte che si indossa il respiratore
    • Raccomandiamo di iniziare con un'applicazione 2-3 volte la settimana. Se l'utilizzatore nota un accumulo di prodotto, diminuire la frequenza dell'applicazione, ad es. 1-2 volte la settimana
    • Cavilon film barriera a elevata protezione non richiede rimozione ma può essere rimosso con un prodotto per la rimozione di adesivo contenente esametildisilossano o un silicone
    • Ogni volta che indossa un respiratore, l'utilizzatore deve effettuare un controllo di tenuta. Se il controllo di tenuta non ha esito positivo, l'utilizzatore non deve usare il prodotto con il respiratore.
  • È preferibile lo 0,7 ml**. Se si usa l'applicatore da 2,7 ml**, si raccomanda di adottare le seguenti misure per minimizzare il gocciolamento o lo scarico di fluido durante l'applicazione:


    • Aprire la confezione e mantenerla nelle vicinanze.
    • Attivare l'applicatore e farlo riempire di schiuma.
    • Premere l'applicatore di schiuma contro il lembo bianco della confezione per spremere il fluido in eccesso.
    • Quindi applicare seguendo le istruzioni.
    **Esclusivamente monouso.
  • Non appena è completamente asciutto sulla pelle, non si prevede che Cavilon film barriera non irritante o Cavilon Adavanced film barriera ad elevata protezione trasferisca la cute nei respiratori. Tuttavia, 3M non ha testato i respiratori per la presenza di film barriera o film di protezione residuo, né l'impatto che questo materiale potrebbe avere sui processi di decontaminazione.

  • 3M non raccomanda l'uso di medicazioni come le schiume di poliuretano e gli idrocolloidi. Questi tipi di medicazioni possono sollevare il respiratore dalle guance e dal naso e possono interferire con la tenuta prevista e con la riduzione di esposizione associata al respiratore.


    • Se si desidera usare una medicazione o un bendaggio, selezionare la medicazione più sottile disponibile (ad es. 3M™ Tegaderm™ medicazione in film trasparente) ed eseguire il fit test, nonché un controllo di tenuta ogni qualvolta si indossa il respiratore)
    • Il fit test deve essere eseguito in base ai requisiti regolatori locali o al protocollo per il fit test riconosciuto qualora il fit test non sia richiesto dai regolamenti locali
    • Per i respiratori con stringitesta regolabili, è importante non stringere eccessivamente i respiratori 3M; in quanto ciò può interferire con la tenuta contro la cute e aumentare il rischio di lesione cutanea correlata a pressione

    Nota: la medicazione o i film barriera possono essere usati per aiutare a prevenire o coprire aree di lesioni cutanee sotto l'attrezzatura, come gli schermi facciali, nei quali l'aderenza e la tenuta non sono critiche per il funzionamento del dispositivo di protezione.

Seguici
Cambia località
Italia - Italiano