webLoaded = "false" Loadclientside=No
tre generazioni a confronto

Come prepararsi per un intervento chirurgico

webLoaded = "false" Loadclientside=No

Siamo coscienti del fatto che sottoporsi a interventi chirurgici può risultare scoraggiante e che richiede un'attività di controllo. Prenditi dieci minuti di tempo e leggi attentamente alcune semplici operazioni da suggerire ai tuoi pazienti da fare da soli per accelerare la guarigione dall'intervento e ridurre il rischio di contrarre infezioni del sito chirurgico.

webLoaded = "false"

Questa utile guida ti fornirà le informazioni necessarie per prepararvi all'intervento e ridurre il rischio di infezioni del sito chirurgico.

  • Infermiera che assiste una paziente in un letto di ospedale

    Cosa è un'infezione del sito chirurgico?
    I germi ci circondano. In effetti, i nostri corpi ospitano circa 100 trilioni di germi “amici”, che sono essenziali per la nostra sopravvivenza. Sfortunatamente, alcuni germi possono essere dannosi e possono causare un’infezione. Un’infezione da sito chirurgico si verifica quando questi germi nocivi penetrano nell’incisione (taglio) effettuato attraverso la pelle per un intervento chirurgico.

    Quali sono i sintomi di un'infezione del sito chirurgico?
    I sintomi di un'infezione possono includere arrossamento, gonfiore e dolore nell'area chirurgica, febbre e/o secrezione (pus) dalla ferita chirurgica. Ciò può verificarsi in qualsiasi momento da 1 a 3 giorni dopo l'operazione fino a quando la ferita non è guarita (di solito 2-3 settimane dopo l'intervento).

    Come posso prevenire l'infezione del sito chirurgico?
    La maggior parte delle le infezioni del sito chirurgico colpisce solo la cute, ma alcune infezioni possono diffondersi a tessuti più in profondità se non trattate. Medici e infermieri sono formati per garantire che il rischio di contrarre un'infezione sia basso, tuttavia ci sono delle cose che puoi fare come paziente.


webLoaded = "false" Loadclientside=No

Cosa devi sapere prima di sottoporti all'intervento


webLoaded = "false"
  • Infermiera e paziente che guardano lo schermo di un tablet

    1. Condividi la tua storia clinica.

    Prima dell'intervento, il medico o l'infermiere parleranno con te per verificare la tua storia clinica. Queste informazioni aiuteranno il tuo team chirurgico a personalizzare le loro cure per assicurarti di avere un'operazione sicura e un buon recupero. Dovresti informare il tuo medico o il tuo infermiere se:


    • sei diabetico
    • sei un fumatore
    • assumi steroidi
    • sei stato ricoverato in ospedale per molto tempo prima dell'intervento
    • hai subito una trasfusione di sangue prima dell'intervento
    • hai un'anamnesi di portatore di batteri resistenti
    • sei stato in ospedale all'estero
    • hai contratto un'infezione del sito chirurgico (SSI) nel passato
    • hai un'allergia nota ad alcuni antibiotici
webLoaded = "false"
  • Immagine di una mano che spegne un mozzicone di sigaretta

    2. Smetti di fumare il prima possibile.

    • Le persone che fumano sono più inclini a sviluppare infezioni e altre complicanze legate alla chirurgia. Quanto prima smetti di fumare, maggiori sono le tue possibilità di una buona ripresa. Idealmente dovresti smettere di fumare almeno quattro settimane prima dell'operazione.
    • Se non si riesce a smettere di fumare immediatamente, si dovrebbe cercare di smettere di fumare almeno 48 ore prima dell'operazione. Dovresti anche evitare di fumare il più a lungo possibile dopo l'intervento chirurgico, per aiutare il recupero generale. Chiedi aiuto al tuo team medico se vuoi provare a smettere di fumare, anche solo temporaneamente.
webLoaded = "false"
  • Immagine di due mani che girano l'insalata in una scodella

    3. Fai scelte di vita positive.

    La chirurgia apporta molto stress al tuo fisico. Dopo l'intervento il sistema immunitario dovrà "fare gli straordinari" per accelerare la guarigione della ferita chirurgica e combattere le infezioni. Per aumentare l'efficacia del tuo sistema immunitario, dovresti considerare di preparare fisicamente il tuo corpo:


    • Fare una dieta equilibrata selezionando cibi ricchi di vitamine, minerali e proteine.
    • Fare esercizio regolare per sviluppare energia e mantenere la forza.
    • Evitare il consumo eccessivo di alcol. Anche una moderata quantità di alcol può indebolire il sistema immunitario e rallentare il recupero.
webLoaded = "false"
  • Primo piano' del pizzetto di un uomo

    4. Non rimuovere i peli a casa.

    • Si può essere tentati di radersi, depilarsi o usare creme depilatorie intorno alla zona chirurgica prima dell'intervento, ma non si deve fare! La rimozione dei peli può danneggiare la pelle a casa prima dell'intervento chirurgico, indebolendo le difese del corpo contro i germi. Se il sito dell'incisione si trova in un'area in cui si rimuovono regolarmente i peli, non radersi almeno nei cinque giorni prima dell'intervento. Questo lasso di tempo sarà sufficiente per la guarigione di eventuali piccoli tagli o lesioni della pelle.
    • È possibile che i peli debbano essere rimossi prima dell'intervento chirurgico per consentire al chirurgo di vedere l'area chirurgica. Se ciò dovesse accadere, un infermiere rimuoverà i peli usando speciali rasoi elettrici per uso medico, il giorno dell'intervento.

webLoaded = "false" Loadclientside=No

Cosa devi fare il giorno dell'intervento


webLoaded = "false"
  • Donna che fa una doccia

    5. Doccia o bagno il giorno dell'operazione.

    Fare una doccia calda o un bagno con sapone normale la sera prima dell'intervento e/o la mattina del giorno dell'intervento. Il tuo medico potrebbe darti delle istruzioni speciali per usare un sapone antisettico invece del semplice sapone.

webLoaded = "false"
  • Immagine di due piedi che indossano confortevoli ciabatte

    6. Tieniti caldo.

    • I pazienti che si mantengono caldi prima, durante e dopo l'intervento chirurgico resisteranno meglio alle infezioni rispetto ai pazienti esposti al freddo. Puoi mantenerti caldo:
      • indossando vestiti extra come pantofole, vestaglie, maglie e altri indumenti caldi
      • chiedendo ulteriori coperte per tenerti al caldo durante il trasporto dal reparto alla sala operatoria
      • informando il personale medico se hai freddo in qualsiasi momento e chiedere che vengano utilizzate coprtine riscaldanti prima dell'intervento
      • indossando l'abito che ti è stato dato il più vicino possibile al momento dell'intervento, per evitare di prendere freddo
    • Il tuo team chirurgico può farti indossare un camice riscaldante, che soffia delicatamente aria calda sulla pelle, per garantire il tuo benessere.
webLoaded = "false"
  • Immagine di due mani lavate con sapone igienizzante

    7. Assicurati che le mani siano pulite.

    Mantenere le mani pulite può aiutare ad arrestare la diffusione di germi nocivi che possono causare infezioni. Incoraggia le persone intorno a te a tenere le loro mani pulite.


    • La famiglia e gli amici dovrebbero lavarsi le mani con acqua e sapone o strofinarle con una soluzione a base di alcol prima e dopo averti fatto visita. Se non li vedi pulirsi le mani, chiedi loro di farlo.
    • Assicurati che il tuo team medico si pulisca le mani prima di esaminarti, con acqua e sapone o con uno strofinamento a base di alcol.

webLoaded = "false" Loadclientside=No

Cosa accade dopo l'intervento?


webLoaded = "false"
  • Immagine di un piede con una ferita bendato

    8. Prenditi cura della tua ferita.

    La medicazione deve rimanere in posizione per 48 ore dopo l'intervento, a meno che non si verifichino perdite o sanguinamenti. Se ciò accade, chiedi aiuto per cambiare la medicazione. Assicurati che tutte le persone (incluso te stesso) si puliscano le mani prima di toccare la ferita.

    Bagni, saune o nuoto non sono generalmente raccomandati durante le prime due settimane dopo l'intervento; chiedi al tuo medico quando è sicuro che la tua ferita venga a contatto con l'acqua.

webLoaded = "false"
  • Donna anziana che controlla la temperatura corporea

    9. Impara a riconoscere i segni di un'infezione del sito chirurgico e a informare i medici.

    • Prima di tornare a casa, assicurati di sapere chi contattare se hai domande o problemi dopo il tuo arrivo a casa. Dovresti fare attenzione ai seguenti sintomi:
      • la pelle intorno alla ferita diventa rossa, gonfia, calda o dolorosa
      • la ferita produce una secrezione giallastra (pus)
      • sensazione di malessere generale o febbre o temperatura alta superiore a 38 °C (100,4 °F)
    • Se avverti qualche sintomo di infezione, contatta immediatamente il medico.

Aiuta i tuoi pazienti a Prepararsi all'intervento con la nostra guida alle infezioni del sito chirurgico

Può essere scoraggiante doversi sottoporre a un intervento chirurgico. Informa il tuo paziente su come migliorare gli esiti chirurgici, con azioni che può svolgere oggi, prima della chirurgia, oltre a sapere ciò a cui deve fare attenzione dopo l'intervento. Questa utile guida può essere scaricata e condivisa per responsabilizzare i tuoi pazienti, ovunque si trovino.
Il paziente è il membro più importante del team chirurgico.

Seguici
Cambia località
Italia - Italiano