• Autorità finanziarie per rafforzare le regole di utilizzo dei Big Data

    Il sistema sanitario nazionale ha bisogno di una protezione più rigorosa dei dati

    Il sistema sanitario nazionale ha bisogno di una protezione più rigorosa dei dati

    Il sistema sanitario nazionale ha bisogno di una protezione più rigorosa dei dati

    • Le autorità di controllo del settore finanziario in Europa prevedono di rafforzare le regole in materia di utilizzo dei Big Data. L'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati, l'Autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali e l'Autorità bancaria europea collaborano insieme per determinare se sono necessari nuovi controlli normativi sull'utilizzo dei Big Data.

      Il modo in cui gli istituti finanziari gestiscono i dati personali sarà al primo punto del programma, in quanto questi dettagli vengono usati per compilare i profili dei clienti e identificare i modelli e le tendenze comportamentali e gestirli in modo più pertinente.

      Lavorando sotto l'egida del Comitato congiunto delle autorità europee di vigilanza, le organizzazioni sperano di risolvere le questioni correlate ai ""comportamenti previsti delle aziende ai fini della conformità agli obblighi di base"".

      Un'altra priorità sarà la valutazione del passaggio a una maggiore automazione per quanto riguarda l'uso dei Big Data. Il comitato vuole valutare il ""fenomeno della sostituzione dell'interazione umana tra i consumatori e gli istituti finanziari con algoritmi che forniscono consigli o altre forme di indicazioni"".

    • ""Il lavoro analizza i vantaggi e i rischi e determina le eventuali misure normative e/o di supervisione da adottare"", si afferma. Qualsiasi conclusione tratta da questa analisi verrà usata per identificare indicazioni sulle policy per il prossimo anno, qualora si ritenga appropriato procedere in questo modo.