Colla per plastica industriale 3M™ nel fissaggio di componenti in policarbonato

Tecnoplastiche

Unione e fissaggio di tecnoplastiche nel processo di progettazione.

CHIEDI A UN ESPERTO

Progettare con le tecnoplastiche

Le tecnoplastiche come ABS, acrilico, policarbonato, nylon, materiali compositi e poliestere sono molto comuni nella produzione industriale perché aprono strade completamente nuove ai progettisti. Le tecnoplastiche sono utilizzate per la realizzazione di assemblaggi robusti che potrebbero dover resistere ad ambienti sfidanti come quelli legati all'uso industriale o soggetti ai cicli climatici. Sono a basso costo, resistenti e robuste ma anche leggere e facilmente stampabili in forme complesse per adattarsi alle specifiche esigenze di progetto. E poiché questi tipi di plastica presentano delle energie superficiali relativamente alte, gli adesivi e i nastri fanno poca fatica a distribuirsi e creare legami.


Perché i progettisti scelgono le tecnoplastiche

  • Tubo di 3M™ Scotch-Weld™ per l'incollaggio di acrilico e tecnoplastiche

    Vantaggi delle tecnoplastiche

    Le tecnoplastiche offrono una maggiore flessibilità di progettazione rispetto ai metalli nella creazione di forme complesse. Offrono prestazioni esclusive e sono utilizzabili all'interno di un'ampia gamma di temperature. Le tecnoplastiche sono molto resistenti, il che le rende perfette per essere utilizzate in applicazioni che prevedono l'esposizione alle intemperie e ai raggi UV e, inoltre, offrono una buona resistenza alla fatica.

  • Componenti in tecnoplastica di una bicicletta fissate con adesivo per plastica

    Plastiche e metalli

    Il vantaggio principale delle tecnoplastiche rispetto ai metalli è che offrono un peso ridotto, mantenendo al contempo specifiche proprietà prestazionali. Le tecnoplastiche permettono anche di ridurre i costi, ma non si tratta solo di un costo minore delle materie prime. Le plastiche possono assumere forme complesse senza i costi di stampaggio, perforazione, piegatura o di altri processi necessari per i metalli. Infine, dal momento che gli oggetti realizzati pesano quasi sempre meno di quelli in metallo, godono anche di spese di spedizione inferiori.

Tecnologie adesive

Questi sono alcuni dei migliori adesivi e nastri da utilizzare per il fissaggio delle tecnoplastiche. Scoprite di più su ogni tecnologia evidenziata utilizzando i link qui sotto.

  • Nastri 3M™ VHB™

    Con i nastri 3M™ VHB™ è possibile mantenere l'uniformità dal disegno alla realizzazione, eliminando la necessità di dispositivi di fissaggio visibili e creando in modo rapido e semplice un legame di lunga durata che in realtà incrementa la sua resistenza nel corso del tempo. Con la capacità di aderire a una vasta gamma di materiali, offrono soluzioni di incollaggio tenace in qualsiasi applicazione progettuale immaginabile.

  • Adesivi strutturali acrilici 3M™ Scotch-Weld™

    Gli adesivi acrilici strutturali 3M™ Scotch-Weld™ migliorano prestazioni e produttività fornendo legami forti e sicuri con tempi di polimerizzazione ridotti ed un'estetica migliorata. Gli adesivi acrilici strutturali 3M™ garantiscono elevata resistenza agli urti, basso odore e una durata di conservazione fino a 18 mesi senza necessità di refrigerazione.

  • Adesivi Hot Melt

    Gli adesivi a caldo 3M™ Hot Melt sono economici e molto semplici da usare e l'adesivo fluisce bene riempiendo le fessure sulle superfici ruvide ed irregolari. Gli adesivi a caldo sono ottimi per il fissaggio di tecnoplastiche ad altri substrati e sono spesso utilizzati per cartellonistica, contenitori, modanature dei bordi e parti decorative.

  • Nastri biadesivi PSA

    I biadesivi PSA sono sottili nastri con adesivo su entrambi i lati. Sono ideali per le superfici lisce e piane e sono spesso usati per le applicazioni di fissaggio e sigillatura sotto forma di forme fustellate per computer, smartphone, TV a schermo piatto e superfici di pannelli di controllo.

  • Sistemi di fissaggio richiudibili

    I dispositivi di fissaggio richiudibili trovano impiego in situazioni in cui pezzi devono poter essere rimossi o riposizionati, come nel caso dei pannelli di accesso, degli interni degli ascensori o dei cruscotti dei veicoli.


Incollaggio su tecnoplastiche

  • L'energia superficiale è una proprietà fisica della superficie di un materiale che determina quanto strettamente l'adesivo entrerà in contatto con esso. Su un materiale con alta energia superficiale, un liquido si distribuirà o bagnerà la superficie; su un materiale con bassa energia superficiale, il liquido tenderà a non defluire e a formare delle goccioline. Per garantire un legame, un adesivo deve spargersi sul substrato. Le tecnoplastiche presentano energie superficiali relativamente alte rispetto alle altre plastiche e sono quindi relativamente facili da incollare. Alcune preparazioni delle superfici possono migliorare ulteriormente l'energia superficiale, ma per numerose applicazioni non sono necessarie.

Tipi di tecnoplastiche

Ogni tipo di plastica presenta le sue proprietà specifiche. Ecco una breve presentazione delle tipologie principali e delle loro proprietà di fissaggio.

  • Testa di una mazza da golf realizzata in materiali compositi assemblati con adesivo per plastica ad uso industriale

    Materiali compositi

    I materiali compositi sono materiali plastici costituiti da un rinforzo in fibra o in tessuto e da una resina. La fibra è in genere realizzata in vetro o carbonio e la resina è in genere in poliestere o epossidica. I materiali compositi offrono un ottimo rapporto resistenza-peso, che li rende ideali per velivoli, schede di circuiti stampati e attrezzature sportive ad alte prestazioni. Sono in genere facili da incollare ma è importante abbinare correttamente l'adesivo sia alla resina che alle specifiche esigenze dell'applicazione.

  • Monitor touch di un computer in policarbonato assemblato con adesivo per plastica

    Policarbonato

    Robusto, resistente e trasparente, con una discreta resistenza alle alte temperature, il policarbonato è utilizzato in molte applicazioni dato che è semplice da estrudere, stampare o termoformare. Il policarbonato è dotato di un'energia superficiale abbastanza alta ma spesso è dotato di un rivestimento resistente ai graffi che può complicare la scelta dell'adesivo.

  • Componenti realizzati in nylon

    Nylon

    Comune come fibra e in tessuto, il nylon è in realtà una famiglia di materiali forti, duri e resistenti alle alte temperature, spesso utilizzato nel settore automobilistico e nei componenti elettrici. Il nylon presenta un'energia superficiale relativamente alta per essere una plastica, ma i diversi tipi di nylon presentano differenti requisiti di incollaggio e gli agenti di rilascio dello stampo possono creare particolari problemi.

  • Contenitore giallo in plastica ABS con il logo 3M™

    ABS

    L'ABS, un terpolimero composto da acrilonitrile, butadiene e stirene, offre una buona robustezza e resistenza agli urti. Può essere facilmente stampato ed è utilizzato in una vasta gamma di beni di consumo. L'ABS è solitamente facile da incollare, ma l'energia superficiale varia in base alla sua qualità (percentuali diverse dei tre monomeri).

  • Lettere realizzate in acrilico per cartellonistica da incollare con un adesivo per plastica

    Acrilico

    Trasparente, infrangibile e facile da modellare o tagliare, l'acrilico PMMA è ampiamente usato come sostituto del vetro e viene spesso utilizzato anche nella cartellonistica. L'acrilico è facile da incollare ma un eventuale rivestimento antigraffio può creare dei problemi.

  • Nastro adesivo di uretano 3M™ applicato su un pezzo di schiuma bianco

    Uretano

    La maggior parte dei poliuretani sono polimeri termoindurenti che non si sciolgono se riscaldati, pur essendo disponibile anche un poliuretano termoplastico. L'uretano è largamente impiegato per la realizzazione di schiuma e prodotti in gomma per oggetti come cuscinetti e guarnizioni. È utilizzato anche per realizzare adesivi uretanici, quindi è relativamente facile da incollare.

  • Scafo di una barca a vela in poliestere/fibra di vetro assemblato tramite l´uso di adesivi industriali

    Poliestere

    Facilmente modellabile e ampiamente utilizzato in fibre, tessuti, pellicole e bottiglie, il poliestere è largamente impiegato anche per la realizzazione di componenti elettrici ed elettronici e nella produzione di materiali compositi. Il poliestere è dotato di un'energia superficiale relativamente alta, ma alcune applicazioni richiedono valutazioni specifiche per il fissaggio, come nel caso dei rivestimenti in gelcoat su poliestere/fibra di vetro degli scafi delle barche.

  • Sezione trasversale di un telaio di una finestra in vinile o PVC rigido e del vetro fissati con l'adesivo 3M™

    PVC rigido

    Altrimenti detto vinile è utilizzato in tubi di scarico, grondaie, porte, telai, rivestimenti e carte di credito. Il PVC rigido è facile da incollare, il PVC flessibile è più difficile da incollare e i due tipi di plastica sono a volte confusi l'uno con l'altro, quindi è importante conoscere con precisione la composizione del substrato.


Tipologie di assemblaggio

Per determinare quale adesivo offra le migliori prestazioni, è spesso utile valutare il tipo di assemblaggio. I sei tipi di assemblaggio indicati qui di seguito presentano diverse caratteristiche progettuali che spesso determinano l'adesivo o il nastro migliori da usare.


Contattaci

Siamo qui per aiutarti.

Hai bisogno di supporto per trovare il prodotto giusto per il tuo progetto? Contattaci se hai bisogno di consigli su aspetti tecnici, applicativi o relativi al prodotto o vuoi collaborare con un tecnico 3M per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze oppure chiamaci al numero 800-802145.

Hai bisogno di supporto per trovare il prodotto giusto per il tuo progetto? Contattaci se hai bisogno di consigli su aspetti tecnici, applicativi o relativi al prodotto o vuoi collaborare con un tecnico 3M per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze oppure chiamaci al numero 800-802145.

Seguici
Cambia località
Italia - Italiano